Shoah: a Firenze una mostra sull'intellettuale Giorgio Castelfranco (2)
Shoah: a Firenze una mostra sull'intellettuale Giorgio Castelfranco (2)

(Adnkronos) - Curata da Francesca Guarducci e Emanuele Greco, la mostra si articola in due sedi: Villa I Tatti e il museo Casa Siviero. Infatti il villino di Lungarno Serristori, lasciato in eredit con i suoi arredi e la sua raccolta d'arte alla Regione Toscana nel 1983 da Rodolfo Siviero, fu nel periodo tra le due guerre l'abitazione della famiglia Castelfranco. Nell'attuale Casa Siviero, negli anni Venti-Trenta, la famiglia Castelfranco ospit a lungo Giorgio De Chirico e Alberto Savinio, che vi eseguirono famose opere. Qui inoltre era conservata la straordinaria raccolta di dipinti dei due fratelli De Chirico, che fu dispersa in seguito alla introduzione delle leggi razziali.

La sezione della mostra aperta a Casa Siviero (fino al 31 marzo) presenta documenti e fotografie che illustrano: l'aspetto del villino di Lungarno Serristori al tempo di Giorgio Castelfranco; i rapporti con De Chirico e Savinio; la dispersione della raccolta al tempo delle leggi razziali. Inoltre un video intervista con la nipote di Giorgio Castelfranco.

La sezione della mostra presso Villa I Tatti (dal 27 gennaio) presenta documenti relativi alla attivit di Giorgio Castelfranco come studioso di Leonardo da Vinci e alla sua attivit, in collaborazione con Rodolfo Siviero, di recupero delle opere d'arte italiane trafugate durante la Seconda Guerra Mondiale.

(Red/Ct/Adnkronos)