Immigrati: garante detenuti Lazio su Cie Roma, stop a protesta per sfinimento (3)
Immigrati: garante detenuti Lazio su Cie Roma, stop a protesta per sfinimento (3)

(Adnkronos) - Il contributo del Garante alla Carta di Lampedusa si basa su due proposte. La prima consiste in accordi di collaborazione con i Paesi terzi e l’avvio di processi di identificazione nel carcere: l’obiettivo degli accordi di permettere ai detenuti di scontare la pena nel loro Paese, per un periodo non superiore a quello previsto dal codice italiano.

Per rendere tali operazioni fattibili occorre istaurare una procedura di identificazione dello straniero in carcere. Tale procedura oggi, lasciata alla competenza del Ministero dell’Interno. La seconda proposta, consiste nel superamento del 'sistema Cie' e nel potenziamento della 'misura Rva'.

Secondo il Garante sarebbe auspicabile introdurre forme di rimpatrio volontario nei Paesi d’origine incentivando la realizzazione di progetti appartenenti al programma rimpatrio volontario assistito (Rva), finanziato dal Fondo europeo per i rimpatri. L’introduzione programmatica di questa misura permetterebbe non solo di evitare il trattenimento nei Cie ma anche di allineare maggiormente le politiche migratorie italiane alle linee guida affermate nella direttiva “rimpatri”.

(Red/Zn/Adnkronos)