Scienza: morto Giacomelli, fisico delle particelle di fama internazionale
Scienza: morto Giacomelli, fisico delle particelle di fama internazionale
Aveva 83 anni, era professore emerito dell'Universita' di Bologna

Bologna, 1 feb. - (Adnkronos) - Giorgio Maria Giacomelli, fisico delle particelle di fama internazionale, e' morto all'eta' di 83 anni. L'annuncio della scomparsa e' stato dato dall'Universita' di Bologna. Professore emerito di fisica sperimentale dell’Alma Mater Studiorum, Giacomelli, nato a Cagli (Pesaro) nel 1931, ha insegnato all'Universita' di Padova e all'Universita' di Bologna; ha diretto l'Istituto di Fisica (1975-82) e il Dipartimento di Fisica (1983-88) dell'Ateneo di Bologna. Straordinaria la sua produzione scientifica: e' infatti autore di piu' di 800 articoli su riviste di prestigio internazionale, di piu' di 450 rapporti a conferenze internazionali, di oltre 50 monografie a livello internazionale.

I risultati ottenuti come scienziato e come responsabile di gruppi di ricerca per esperimenti della fisica delle particelle (con e senza acceleratori) spaziano dai neutrini alle interazioni forti degli adroni, passando per l’astrofisica delle particelle e le ricerche dei monopoli magnetici, senza dimenticare le scoperte delle interazioni a corrente neutra e le verifiche all’1 per mille del modello standard della natura. All'Ateneo di Bologna Giacomelli ha formato generazioni di studenti e di studiosi, molti dei quali sono oggi impegnati nelle ricerche al Cern di Ginevra e nei laboratori internazionali.

''La rigorosita' scientifica, l'assoluta repulsione ad ogni approccio non fondato scientificamente, la non comune capacit di fare sintesi e di individuare soluzioni, unita ad una grande intuizione sulla capacit dei rivelatori di particelle, lo elevano alla statura di maestro. Non dimenticando il lato umano e il rispetto nei confronti dei collaboratori, anche giovanissimi'', ricorda in una nota l'Alma Mater. (segue)

(Red/Ct/Adnkronos)