Siena: si e' insediato oggi il nuovo questore Maurizio Piccolotti
Siena: si e' insediato oggi il nuovo questore Maurizio Piccolotti
Ha incontrato il sindaco Valentini e il prefetto Saccone

Siena, 1 feb. - (Adnkronos) - Si e' insediato oggi il nuovo questore di Siena Maurizio Piccolotti. Alle ore 9 il neo questore ha voluto commemorare, insieme ai suoi collaboratori, l’agente della Polizia di Stato Emanuele Di Simone, caduto durante il servizio svolto alla Questura di Siena, con un minuto di raccoglimento all’interno della Sala Operativa a lui intitolata. Subito dopo ha incontrato la “sua bella squadra di funzionari”, come ha tenuto a precisare Piccolotti, e a seguire il personale in servizio.

Intorno alle ore 10 Piccolotti andato a salutare il sindaco di Siena, Bruno Valentini e, successivamente, il prefetto Renato Saccone. A mezzogiorno ha incontrato gli organi di stampa locali nel suo ufficio, soffermandosi su quelle che ritiene siano le priorit da affrontare, con un impegno condiviso, nella nostra citt. Il neo questore, che si detto “contento ed entusiasta di essere arrivato a Siena, una citt unica al mondo per bellezza”, ha sottolineato, in particolare, il rapporto collaborativo e di partenariato che necessario instaurare tra i cittadini e le forze di polizia, anche grazie al prezioso contributo delle Contrade e delle varie circoscrizioni.

Piccolotti ha evidenziato, infatti, l’importanza delle segnalazioni e delle informazioni che possono giungere al 113 o al 112 da parte della gente, ritenute utilissime affinch, soprattutto l’attivit di prevenzione possa essere svolta al meglio da chi deve fare sicurezza, ponendosi al servizio del cittadino. “Allo stesso tempo - ha concluso il questore - nostro dovere e quello delle Istituzioni, assicurare maggior impegno, per garantire e incrementare ulteriormente, ottimizzando le risorse che abbiamo a disposizione, oltre che la sicurezza reale della citt, anche quella che viene percepita, che pu migliorare soltanto grazie al contributo della cittadinanza e ad una corretta informazione e comunicazione”.

(Red/Zn/Adnkronos)