Staminali: Vite Sospese, morta 51enne siciliana, famiglia chiedeva Stamina
Staminali: Vite Sospese, morta 51enne siciliana, famiglia chiedeva Stamina
Ma giudici avevano negato accesso a infusioni

Milano, 1 feb. (Adnkronos Salute) - Una donna di 51 anni morta in Sicilia. Era in coma da 4 anni e per lei era stato chiesto l'accesso alle infusioni preparate secondo il metodo Stamina a Brescia, ma i giudici l'avevano negato. A darne notizia il Movimento Vite Sospese che, in una nota, attacca: anche questa donna " morta in attesa di sottoporsi" al trattamento.

La notizia stata 'postata' anche su Facebook, nella pagine del vicepresidente del Movimento, Pietro Crisafulli, che scrive: "Dopo Anna e il piccolo Manuele, morta anche Francesca R., 51 anni, originaria di Catania ma da tempo residente ad Agrigento, sposata con un figlio. Francesca era in coma da 4 anni, e anche per lei, attraverso la nostra associazione (Sicilia Risvegli Onlus), era stato chiesto di poter beneficiare della tanto discussa cura Stamina. I giudici avevano negato questa possibilit, di fatto condannandola a morte. La strage degli innocenti continua senza sosta". (segue)

(Red-Lus/Ct/Adnkronos)