Pavia: Cappellini, su Certosa serve intervento urgente ministro Bray
Pavia: Cappellini, su Certosa serve intervento urgente ministro Bray
Situazione complicata ma M5S sbaglia interlocutore

Milano, 1 feb. - (Adnkronos) - "La situazione della Certosa di Pavia oggettivamente complicata visto l'attuale stallo delle iniziative di recupero e le notevolirisorse finanziarie, circa 30 milioni di euro, che servirebbero perle opere di ristrutturazione. Una sfida difficile ma che Regione Lombardia segue con attenzione in quanto riteniamo la Certosa di Pavia un patrimonio culturale importante del nostro territorio. Ricordo per che essa di propriet dello Statoed al Ministero dei Beni Culturali che va rivolto l'appello perch sidia una svolta al caso". Interviene cosi Cristina Cappellini, assessore alle Culture, Identit e Autonomie di Regione Lombardia in merito alle polemiche sortesulla difficile situazione della Certosa di Pavia.

"Ho gi avuto modo di discutere della questione direttamente con il ministro Bray che ho sollecitato a intervenire con urgenza.Un appello al ministro dovrebbe arrivare anche dal M5Slombardo che invece di incolpare in modo faziosola Regione dovrebbe individuare ilgiusto interlocutore", aggiunge.

"E' inutile, oltre che sbagliato che gli esponenti del M5S continuino a imputare alla Regione inadempienze altrui. Dal canto nostro restiamo in ascolto del territorio e mi auguro che gli esponenti dell'opposizione prima o poi apprezzino l'interessamento da noi mostrato sino ad ora e la disponibilit a valutare anche un eventuale nuovo accordo di programma. L'iniziativa forte per sbloccare lo stallo per deve arrivare dal 'padrone di casa' della Certosa, ossia il Ministero dei Beni Culturali", conclude Cappellini.

(Red/Ct/Adnkronos)