** Mondo Rai /appuntamenti e novita' **
** Mondo Rai /appuntamenti e novita' **
'Linea verde' visita la Sicilia nord orientale- 'Il pescatore di perle', scacco matto

Roma, 1 feb. (Adnkronos) - Tra Jonio e Tirreno per conoscere meglio uno spaccato di Sicilia nord orientale di grande rilevanza ambientale ed agricola; questo il territorio scelto da Patrizio Roversi e Ingrid Muccitelli per la puntata di Linea Verde che andr in onda su Rai1 domani alle 12.20. Primo grande tema affrontato sar quello della redditivit dell’oro siciliano: gli agrumi. Sempre molto basso il guadagno del contadino e, al contrario, sempre molto alta la concorrenza degli altri Paesi che si affacciano sul bacino del mediterraneo. Ma l’unicit del patrimonio siciliano si declina anche attraverso specialit che nessun altro pu vantare, come il limone interdonato e le arance biodinamiche, due splendide realt ampiamente documentate. Si passer poi ad analizzare la fragilit del territorio e i dissesti idrogeologici: a quattro anni dalla tragedia di Giampilieri nel messinese, quando un oceano di fango cancell un paese e 37 vite, Linea Verde torner sui luoghi del disastro. Qualcosa si fatto, ma molto resta da fare soprattutto in termini di prevenzione e consapevolezza che l’abbandono delle campagne denso di conseguenze, pessimo alleato delle variazioni climatiche. Infine, seguendo i sentieri impervi segnati dai corsi alluvionali che caratterizzano i Monti Peloritani, i conduttori arriveranno in un allevamento millenario di pecore e capre, dal loro latte crudo un presidio slow food di rara bont: il formaggio 'Maiorchino'.

'Il Pescatore di perle' dedica la puntata di domani in onda su Radio1 alle 10.10, al gioco degli scacchi. Intelligenza, tecnica e stategia sono le qualit del buon giocatore, ma a qualunque et ci si puo' appassionare nella caccia allo scacco matto. Questa antichissimo gioco cosi' popolare che molti termini sono entrati nel linguaggio comune. Ne parliamo con il Maestro Adolivio Capece e con Piergiorgio Odifreddi, che oltre ad essere un matematico e un divulgatore scientifico un ottimo giocatore.

Nel secondo appuntamento con la fiction 'Braccialetti rossi', in onda su Rai1 domani alle 21.10, la voce di Rocco, il nostro narratore silenzioso ma imprescindibile, continua a guidarci, e ci accompagna alla scoperta degli altri tre 'Braccialetti rossi'. Il gruppo si consolida attraverso due incontri che si riveleranno complementari. Il primo, quello di Leo che resta chiuso in ascensore con Davide, un ragazzino scorbutico e arrogante con problemi di cuore; i due si troveranno a condividere un momento difficile, a superare le rispettive paure sconfiggendo seppure per poco la maschera da duro di Davide. Mentre Leo e Davide stringono cos una nuova amicizia, che proclamer Davide il bello del gruppo, Toni, un simpatico quattordicenne napoletano, bizzarro e trascinatore, stabilisce una comunicazione tutta sua con il nostro Rocco e convincer gli altri “Braccialetti” a farsi assegnare il ruolo ancora mancante del furbo. Proprio quando Leo vede realizzarsi il sogno di formare un gruppo, scopre di avere davvero bisogno della forza dei suoi compagni per affrontare la prova di una nuova serie di cure cui deve sottoporsi. Cris cercher di fargli sentire il suo affetto, suscitando in tal modo la gelosia di Vale che sar combattuto tra la forte amicizia con Leo e i sentimenti per lei. Alla fine i 'Braccialetti' riusciranno a dare forza a Leo, il loro leader, testimoniandogli in modo creativo e inaspettato la sua grinta da leone. (segue)

(Red/Opr/Adnkronos)