Musica: Ceccato e Oren nella stagione concertistica del Lirico di Cagliari
Musica: Ceccato e Oren nella stagione concertistica del Lirico di Cagliari
In programma una rassegna sinfonica e una dedicata al repertorio cameristico

Roma, 1 feb. - (Adnkronos) - Per il 2014 il Teatro Lirico di Cagliari propone due rassegne nell'ambito della programmazione concertistica: un'ampia stagione sinfonica e una serie di concerti dedicati al repertorio cameristico. Il cartellone stato presentato questa mattina dal sovrintendente del Teatro Mauro Meli, dal maestro del coro Marco Faelli, dal direttore di produzione Marco Maimeri e dai consiglieri d'amministrazione Gualtiero Cualbu e Giorgio Baggiani.

"Nel progettare la rassegna sinfonica si posta attenzione sia alla qualit e alla variet delle proposte, sia alla scelta dei direttori, figure 'chiave' in una stagione concertistica -spiega Faelli- A questo proposito sono stati invitati alcuni interpreti che per il prestigio, l’esperienza e l’attivit ai massimi livelli sono soprattutto, oltre che 'direttori', veri 'maestri': artisti, cio, quali Aldo Ceccato o Daniel Oren o Sir Jeffrey Tate. Accanto a loro solide e collaudate professionalit e alcuni giovani emergenti, ma di sicuro valore".

Dopo l'anteprima del 24-25 gennaio, che ha visto protagonista proprio Ceccato, il secondo concerto, previsto per il 7 e 8 febbraio con la direzione di Sir Jeffrey Tate, accoster due grandi autori del secondo Ottocento tedesco a due autori del tardo Romanticismo inglese: Johannes Brahms e Richard Strauss da una parte, Ralph Vaugham Williams ed Edward Elgar dall'altra. Ancora il 14 e il 15 sar la volta dei solisti dell'orchestra del Lirico di Cagliari e poi il 21 e 22 febbraio sar di scena la musica dei primi romantici tedeschi con la direzione di Julian Kovatchek. Il 28 febbraio e il primo marzo il violoncelista Mario Brunello omaggia Schumann. Per gli appassionati della musica di Mendelsshon l'appuntamento , invece, il 7 e 8 marzo con la direzione di Angelo Cavallaro. Si cambia continente il 14 e 15 marzo con un concerto tutto incentrato sugli autori americani, da George Gershwin a Bob Mintzer.

(Mfi/Zn/Adnkronos)