Notizie Flash: 1/a edizione - L'estero (2)
Notizie Flash: 1/a edizione - L'estero (2)

Washington. Il segretario di Stato americano John Kerry ha ricordato che gli americani che partecipano alle Olimpiadi invernali di Sochi devono stare "attenti", ma che, nonostante le preoccupazioni per la sicurezza, lascerebbe andare sua figlia. All'indomani della notizia secondo cui le autorit Usa hanno avvertito diverse compagnie aeree circa la possibilit che sui voli per Sochi venga nascosto nei tubetti di dentifricio del materiale per la fabbricazione di esplosivi, Kerry ha affermato che non c' motivo per cui la gente dovrebbe evitare le Olimpiadi, che i terroristi hanno minacciato di attaccare. "Vogliamo - ha detto il segretario di Stato all'Nbc News - che le Olimpiadi siano un immenso successo, ma ovviamente a causa delle voci che ci sono state in precedenza, le persone devono solo essere vigili, devono stare attente". Al segretario di Stato quindi stato chiesto se, in base alle informazioni che ha sulla situazione di sicurezza in Russia, consentirebbe ad una delle sue figlie di recarsi a Sochi: "Sulle base delle informazioni che ho, s", ha risposto, ribadendo che "se c' qualcossa di pi specifico ovviamente informeremo le persone". Pur ricordando "il generale livello di intensa attenzione per le Olimpiadi, a causa di quello che successo pochi mesi fa", riferendosi agli attentati di Volgograd, Kerry ha aggiunto che "se un americano vuole andare, compresa mia figlia, gli direi di andare". (segue)

(Red/Col/Adnkronos)