Fi: 'tutti gli uomini del presidente', Cav prepara squadra su modello Usa
Fi: 'tutti gli uomini del presidente', Cav prepara squadra su modello Usa
Berlusconi scalda motori per amministrative ed europee, nomine a scaglioni

Roma, 7 feb. (Adnkronos) - Qualcuno li ha ribattezzati 'Tutti gli uomini del presidente'. Nelle ultime settimane Silvio Berlusconi sta ridisegnando gli organigrammi del partito tenendo sulle spine big e peones delle varie correnti, preoccupati del loro futuro politico. Dal giorno della scissione degli alfaniani il Cavaliere si sente gia' in campagna elettorale. Non e' un mistero che da quando la ufficializzato la rinascita di Forza Italia, dal palco del Consiglio nazionale pidiellino del 16 novembre scorso, il Cavaliere e' concentrato sulle prossime sfide: europee e amministrative. Due appuntamenti decisivi per misurare la tenuta e il peso sul territorio del movimento azzurro e dell'intera coalizione in vista delle politiche.

In Transatlantico, a Montecitorio, le voci di promozioni ed esclusioni eccellenti si sprecano, mandando in fibrillazione ogni giorno falchi e colombe. Attesa da tempo, la costituzione del Comitato di presidenza previsto dallo statuto ancora non e' arrivata. Berlusconi prende tempo e, nelle more, sta procedendo a una serie di nomine a tranche, mirate e calibrate, all'americana (sul modello Obama per intenderci) dando spazio a volti nuovi ed energie fresche.

L'obiettivo e' preciso: rafforzare il movimento sul territorio, con il giusto mix di forze nuove ed esperienza, in stretta collaborazione con i Club Forza Silvio, vere 'sentinelle del voto' acchiappa consensi. Chi non vuole il cambiamento se ne faccia una ragione, ma dobbiamo dare un segnale di rinnovamento, va ripetendo come un mantra il leader di Fi, sempre disponibile a mediare tra le varie anime del partito, ma determinato a realizzare la sua 'rivoluzione azzurra' per rispondere al 'rottamatore' Matteo Renzi. (segue)

(Red/Ct/Adnkronos)