L.elettorale: Donne Cgil, garantire effettiva parita' genere in cariche elettive
L.elettorale: Donne Cgil, garantire effettiva parita' genere in cariche elettive

Roma, 7 feb. - (Adnkronos) - ''Le donne della Cgil, consapevoli che la democrazia nel nostro Paese sar veramente compiuta solo quando si affermer un’effettiva parit tra i generi, valutano che la proposta di legge che va sotto il nome di 'Italicum' in discussione in questi giorni alla Camera, pur tenendo conto di questa esigenza, non offra risposte adeguate n garanzie, dal momento che prevede solo una presenza paritaria tra uomini e donne nelle liste, ma non tra le elette e gli eletti''. E' quanto si legge in una nota del sindacato.

La proposta infatti, prosegue la nota, ''contempla un’alternanza di genere 'due a due', secondo la quale non possono esserci pi di due candidati di fila dello stesso sesso, e quindi i primi eletti potrebbero essere con tutta probabilit uomini''.

Pertanto, sottolinea il sindacato, ''sosteniamo l’iniziativa assunta da alcune e alcuni Parlamentari, di raccogliere l’appello lanciato da un vasto cartello di associazioni e gruppi di donne che si raccoglie nell' 'Accordo di azione comune per la democrazia paritaria', e chiediamo una modifica della legge in discussione attraverso un emendamento, che ci auguriamo venga votato con scrutinio palese e accolto: l'emendamento che introduce il semplice ma determinante criterio dell’alternanza una donna-un uomo, e del 50-50 rispetto ai capilista. Qualunque riforma elettorale deve garantire un’effettiva parit di genere nelle cariche elettive'', concludono le donne della Cgil.

(Red/Ct/Adnkronos)