Innovazione: Polimi, progetto europeo per settore sensoristica da 1,7 mln
Innovazione: Polimi, progetto europeo per settore sensoristica da 1,7 mln
si studia nuovo utilizzo germanio, applicazioni anche per misure inquinanti

Roma, 9 feb. - (Adnkronos)- Parte il progetto internazionale Gemini (Germanium mid-infrared plasmonics for sensing) per lo studio di nuove applicazioni del materiale germanio nelle antenne dei dispositivi per la sensoristica a infrarossi. Lo annuncia il Politecnico di Milano che ha riunito 20 ricercatori provenienti da istituzioni italiane, tedesche e britanniche per dare il via al programma di ricerca europeo.

Il progetto finanziato dalla comunit europea con circa 1,7 milioni di euro per il triennio 2014-2017 nell’ambito dei bandi Fet (Future and Emerging Technologies) del Settimo Programma Quadro Ue per la ricerca. "Il germanio -spiega il Polimi- un materiale semiconduttore tipico dell’industria microelettronica, che ha il vantaggio di avere una piena compatibilit con il silicio, di cui sono costituiti quasi tutti i componenti microelettronici, ed ha un basso costo e una elevata efficienza".

Ora i ricercatori del team internazionale cercheranno di verificare se questo materiale pu essere utilizzato anche per costruire le antenne dei dispositivi per la sensoristica a infrarossi. Il progetto esplorer un approccio originale alla sensoristica a infrarossi di molecole anche in piccolissime concentrazioni, con promettenti applicazioni principalmente nell’ambito della diagnostica medica e farmaceutica, dell’analisi di adulterazione dei cibi, della misura di inquinanti e veleni. (segue)

(Red/Zn/Adnkronos)