Vino: sondaggio Winenews/Vinitaly, Gaja e Antinori ambasciatori italiani (2)
Vino: sondaggio Winenews/Vinitaly, Gaja e Antinori ambasciatori italiani (2)

(Adnkronos) - Ma la bandiera tricolore non viene tenuta alta solo dai grandi produttori Gaja e Antinori: nella lista degli ambasciatori stilata dagli “enonauti” compaiono, infatti, altri nomi eccellenti del made in Italy nel mondo. Tra i portavoce del wine & food, c’ Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, l’associazione no-profit della chiocciolina che conta 100.000 membri in 150 Paesi e che ha l’obbiettivo di promuovere una cultura gastronomica basata sul cibo buono, pulito e giusto.

E nell’Olimpo dei top manager enogastronomici, troviamo anche Oscar Farinetti, patron di Eataly, la catena degli store del gusto dedicata all’acquisto, alla degustazione e alla vendita di soli cibi di alta qualit italiana, presenti in tutto lo Stivale, da Torino a Roma, da Firenze a Bari, e nei quatto angoli del Pianeta, da New York a Tokio.

Ma il mondo enoico italiano viene esportato e reso celebre anche dalla sommelliere: ecco allora che, nella lista degli ambasciatori, compaiono Luca Gardini, eletto miglior sommelier del mondo nel 2010 e ambasciatore mondiale dell’enologia nel 2013, e Luca Martini, il pi bravo sommelier al mondo secondo la Worldwide Sommelier Association. Una “menzione d’onore”, come polo aggregante del made in Italy enoico, anche a Vinitaly-Veronafiere, la vetrina pi importante al mondo del vino italiano. (segue)

(Red/Zn/Adnkronos)