Bangladesh: rogo in fabbrica vestiti, si consegnano i proprietari
Bangladesh: rogo in fabbrica vestiti, si consegnano i proprietari

Dacca, 9 feb. (Adnkronos) - I due proprietari di una fabbrica di vestiti di Dacca, in Bangladesh, nel cui incendio due anni fa morirono 112 operai, si sono consegnati oggi alle autorita'. Delwar Hossain e la moglie erano tra le 13 persone formalmente accusate nel mese di dicembre scorso ma erano ancora a piede libero. Il procuratore Anwarul Kabir ha annunciato che la coppia e' ora in custodia in attesa dell'udienza per la liberta' su cauzione. Se riconosciuti colpevoli delle accuse che vengono loro contestate, i due rischiano la pena massima dell'ergastolo.

Il rogo della fabbrica di Tazreen rappresento' all'epoca la tragedia piu' grave avvenuta in una fabbrica di vestiti del paese. Dall'inchiesta emerse che quando scoppio' l'incendio i manager e le guardie dissero agli operai che si trattava di una normale esercitazione. La fabbrica di nove piani inoltre non aveva uscite di emergenza e gli operai che tentarono disperatamente la fuga trovarono chiusi dall'esterno alcuni dei cancelli. Solo pochi mesi piu' tardi, alla periferia di Dacca, 1.135 operai morirono nel crollo del complesso del Rana Plaza.

(Red/Zn/Adnkronos)