Banche: i paletti del Tesoro, no a risorse pubbliche per bad bank/Adnkronos (3)
Banche: i paletti del Tesoro, no a risorse pubbliche per bad bank/Adnkronos (3)

(Adnkronos) - Intanto, torna a parlare l'amministratore delegato di Unicredit, Federico Ghizzoni, che gi a caldo, commentando le parole di Visco al Forex, aveva frenato rispetto all'ipotesi di un intervento pubblico. Una posizione, la sua, che alla contrariet del governo aggiunge tutto lo scetticismo delle grandi banche. "Credo che la costituzione di una bad-bank sia piu' utile per banche di medie dimensioni, non per una banca come Unicredit che puo' e deve risolversi i suoi problemi da sola. A meno che non ci venga offerto qualcosa di veramente interessante, noi andremo avanti sulla nostra strada".

Netto il 'no' che arriva dalle associazioni dei consumatori. Per Adusbef e Federconsumatori, "il modello di addossare le perdite alla collettivit generale dopo aver incamerato gli utili, non pi tollerabile in una fase di crisi sistemica prodotta dalla cupidigia dei banchieri e dagli omessi controlli dei distratti vigilanti". Le due associazioni, nel far sapere che metteranno in campo tutti gli strumenti legali disponibili, "invitano il Governo a riflettere, prima di effettuare l’ennesimo salvataggio delle banche a spese dei contribuenti e dei correntisti e risparmiatori spremuti e saccheggiati dalle banche".

I problemi delle banche, rilancia il Codacons, "devono essere affrontati in primo luogo dalla Bce. Se le banche necessitano ancora di sostegno, sia la Bce ad intervenire, magari condizionando questa volta l'aiuto al fatto che le banche utilizzino poi questi soldi per aiutare famiglie ed imprese in difficolt, rimettendo in circolo i soldi avuti".

(Red/Opr/Adnkronos)