Contraffazione: Zanonato, via consiglio nazionale, ora lotta operativa
Contraffazione: Zanonato, via consiglio nazionale, ora lotta operativa
riunioni ogni mese

Roma 10 feb.- (Adnkronos) - Al via oggi il Consiglio nazionale Anticontraffazione che dovr attuare il piano e le priort definite nel novembre 2012. Ad insediare l'organismo che durer in carica due anni il ministro dello sviluppo Economico, Flavio Zanonato. “Gli sforzi, peraltro, saranno intensificati in vista di due importanti occasioni come la Presidenza di turno dell’Italia dell’Unione Europea e l’Expo 2015. Saranno appuntamenti che ci consentiranno di dare autorevolezza alla progettualit del Consiglio Nazionale Anticontraffazione considerato gi miglior pratica in Europa”, ha aggiunto il ministro.

Il Consiglio, come spiega una nota del dicastero, e' presieduto dallo stesso ministro ed e' composto da rappresentanti di 11 ministeri e dall’Anci ed e' aperto, altres, all’apporto consultivo di rappresentanti delle Forze dell’Ordine, delle Forze Produttive e dei Consumatori. Alla riunione, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, hanno partecipato anche rappresentanti dell’Agenzia delle Dogane, di Confindustria, di Confagricoltura, di Confartigianato, di Confapi, di Confesercenti, di Confcommercio, della Confederazione Italiana Agricoltori, della CNA, di CNCU, di Coldireti e di Unioncamere.

Gli ambiti strategici del lavoro del CNAC sono dunque: tutela del Made in Italy; enforcement (inteso come controllo e repressione delle violazioni e come rafforzamento del presidio normativo e territoriale); lotta alla contraffazione via internet. In relazione a questi ambiti, il Consiglio chiamato a lavorare nel corso del suo mandato, elaborando strategie e proposte puntuali che costituiranno il punto di riferimento delle attivit condotte a livello nazionale da tutti i soggetti a vario titolo coinvolti nella lotta alla contraffazione.

(Red/Zn/Adnkronos)