Fisco: Antitrust, 10mila euro multa e diffida a societa' riscossione
Fisco: Antitrust, 10mila euro multa e diffida a societa' riscossione
ha inviato lettere in grado di ingannare i consumatori

Roma, 10 feb. (Adnkronos) - L’Antitrust ha sanzionato la societ Agenzia Riscossioni Alias Esattoria srl per avere inviato a molti consumatori lettere di recupero crediti formulate in modo tale da fare credere agli interessati di essere destinatari di una procedura esecutiva iniziata dall’amministrazione finanziaria pubblica e non da una semplice societ privata di recupero crediti. Il procedimento era stato avviato sulla base di due segnalazioni, una dell’Agenzia delle entrate e l’altra della Federconsumatori. Le lettere di preavviso sono impostate, infatti, con modalit in grado di trarre in inganno i consumatori: non solo il nome della societ ma anche l’utilizzo della denominazione ‘Ufficio Entrate Roma’, il logo, che pu evocare lo stemma della Repubblica Italiana e il titolo del firmatario “Il Direttore Ufficio Entrate”.

Nelle lettere non vengono inoltre fornite indicazioni degli estremi del titolo del debito (precludendo ai consumatori la possibilit di individuare in concreto il credito a cui il preavviso si riferisce); il riferimento al fatto che si sia iniziato un procedimento esecutivo avanti il tribunale competente per il pignoramento appare infine fuorviante perch il 'Preavviso di Esecuzione' precedente all’eventuale avvio della procedura giudiziaria per la riscossione coattiva del credito.

La societ, oltre a pagare la multa di 10mila euro (determinata in base al fatturato della societ), dovr ora entro 60 giorni comunicare all’Autorit le modalit con le quali intende adempiere alla diffida dell’Autorit stessa. A tutela dei consumatori che potrebbero nel frattempo potrebbero decidere di pagare, l’Antitrust ha anche deciso che la societ pubblichi su un quotidiano un’estratto della delibera.

(Red/Col/Adnkronos)