Animali: Fnovi, provvedimenti ad hoc per veterinario arrestato a Milano
Animali: Fnovi, provvedimenti ad hoc per veterinario arrestato a Milano

Milano, 11 feb. (Adnkronos Salute) - "L'Ordine dei medici veterinari della provincia di Milano proceder, con l'acquisizione ufficiale degli atti, agli opportuni provvedimenti nei tempi e nei modi previsti dalla legge" nei confronti del veterinario arrestato ieri nell'ambito di un'operazione condotta dalla Forestale tra Milano e Lodi, contro il traffico di cuccioli dall'Est Europa. Lo annuncia Carla Bernasconi, vice presidente Fnovi (Federazione nazionale Ordini veterinari italiani) e presidente dell'Ordine dei veterinari di Milano.

Agli Ordini professionali - ricorda infatti la Fnovi - deputato il potere disciplinare che prevede sanzioni nei confronti degli iscritti, che possono portare alla sospensione dall'esercizio della professione o alla radiazione, in relazione alla gravit dei fatti. "La professione medico veterinaria - afferma Gaetano Penocchio, presidente Fnovi - opera costantemente a tutela del benessere e della salute degli animali, nel rispetto della deontologia e delle leggi dello Stato e non pu tollerare al suo interno chi agisce in modo contrario".

"Il traffico di cuccioli, cani soprattutto, una attivit malavitosa redditizia e purtroppo in espansione, contro la quale, sono impegnate le istituzioni, le forze dell'ordine, il mondo della veterinaria e le associazioni di tutela degli animali", sottolinea la Fnovi in una nota. "Prova ne sono i continui fatti di cronaca che si stanno susseguendo e che vedono sequestrati cuccioli importati dall'Est europeo, dai quali emerge sempre pi chiaramente un sistema malavitoso ai danni degli animali e anche degli utenti finali".

(Com-Opa/Opr/Adnkronos)