Criminalita': piazze spaccio droga controllate con armi, arresti nel barese
Criminalita': piazze spaccio droga controllate con armi, arresti nel barese

Bari, 11 feb. - (Adnkronos) - E' in corso dalle prime luci dell'alba una vasta operazione antidroga condotta dai carabinieri del Comando Provinciale di Bari contro un clan, quello diretto dalla famiglia Zonno di Toritto, che gestiva un ingente traffico di stupefacenti in una vasta area dell'hinterland. Sono circa 80 i militari all'opera con l'aiuto di unita' cinofile e di un velivolo del 5 Nucleo Elicotteri. I reati contestati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, che hanno consentito al giudice per le indagini preliminari di emettere il provvedimento di custodia in carcere per tutti gli arrestati, vanno dall'associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti, porto e detenzione illegale di armi, nonche' per alcuni la violazione della sorveglianza speciale.

Sequestrato anche un laboratorio per la lavorazione e il confezionamento della droga che poi veniva venduta sul mercato da un folta squadra di pusher che, in alcuni casi, non hanno esitato a fare ricorso alla minaccia delle armi per garantire il controllo delle piazze di spaccio e la regolarita' dei pagamenti. Innumerevoli gli episodi di spaccio al dettaglio documentati dai militari dell'Arma a riprova della pericolosa ramificazione che l'organizzazione aveva raggiunto in particolare nei comuni di Toritto, Binetto, Grumo Appula e Bitonto, dove disponeva di numerosi depositi temporanei ricavati spesso in cavita' di muri di abitazioni disabitate.

I dettagli dell'operazione verranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terra' nella sede del Comando Provinciale Carabinieri alle 10, presieduta dal comandante provinciale, colonnello Rosario Castello.

(Pas/Zn/Adnkronos)