Droga: comunita' accoglienza, sconcerto per sostegno governo a Fini-Giovanardi
Droga: comunita' accoglienza, sconcerto per sostegno governo a Fini-Giovanardi
Don Zappolini (Cnca), errore schierare avvocatura Stato alla Consulta

Roma, 11 feb. (Adnkronos) - Il Coordinamento nazionale delle Comunit di accoglienza (Cnca) esprime il proprio ''sconcerto'' per la decisione del Governo di difendere la legge Fini-Giovanardi sulle droghe schierando l'Avvocatura dello Stato di fronte alla Corte Costituzionale.

“Il Governo ha perso un'altra occasione per favorire un cambiamento - commenta don Armando Zappolini, presidente del Cnca - Nel momento in cui si diffusa nell'opinione pubblica una vasta consapevolezza dei danni gravissimi provocati da una legge che ha riempito le carceri senza aiutare in alcun modo le persone e il sistema di cura, ecco che l'esecutivo si mette di traverso. E' una decisione non solo sbagliata, ma per molti versi incomprensibile. Ci uniamo a coloro che, anche nel Pd, stanno manifestando il loro dissenso nei confronti del Governo''

(Red/Ct/Adnkronos)