Foibe: Pigliucci, ricucire pagine strappate storia nazionale
Foibe: Pigliucci, ricucire pagine strappate storia nazionale
Presidente nazionale Comitato 10 febbraio in consiglio toscano

Firenze, 11 feb. - (Adnkronos) - “Affrontare il passato, in tutta la sua dolorosa crudezza, significa donare alle generazioni a venire un futuro pi solido perch fondato sull’esperienza di chi le ha precedute. Questo il compito della storia, la cui conoscenza non , e non pu limitarsi ad essere, narrazione dei fatti ma deve rappresentare una coscienza viva del proprio passato”. Lo ha detto Michele Pigliucci, presidente nazionale del “Comitato 10 febbraio”, l’associazione che da anni si batte per restituire al Paese la memoria per troppo tempo insabbiata di ci che avvenne nel confine orientale alla fine della guerra e che coinvolse migliaia di italiani, e' intervenuto alla seduta solenne del Consiglio regionale della Toscana dedicata al Giorno del Ricordo.

Citando Antonio Gramsci, “la verit sempre rivoluzionaria”, Pigliucci ha individuato “obiettivi, impegni e responsabilit cui questa ricorrenza ci chiama” anche per non correre il rischio che diventi “semplice esigenza di testimonianza”.

“ necessario comprendere e raccontare – ha detto Piglucci – quali possono ancora essere gli elementi di attualit legati a questo giorno”. E tra i primi obiettivi richiamati, quello di “ricucire, definitivamente, le pagine strappate dal libro della storia nazionale, perch possano insegnare a raccontare alle future generazioni ci che stato, affinch non abbia a essere mai pi”. Esiste, tuttavia, secondo Pigliucci, un secondo obiettivo da perseguire, “intrinseco alle celebrazioni”. (segue)

(Red/Ct/Adnkronos)