Internet: 23% under 18 in Italia trascorre tra 5 e 10 ore in rete
Internet: 23% under 18 in Italia trascorre tra 5 e 10 ore in rete
al via la campagna 'se mi posti ti cancello'

Roma, 11 feb. (Adnkronos) - Il 23% degli under 18 in Italia trascorre tra le 5 e le oltre 10 ore su Internet (+4% rispetto al 2013), l’8% connesso 24 ore su 24; il 44% non ha bisogno di una postazione per connettersi ma lo fa da qualsiasi posto, grazie alla diffusione del wifi e di dispositivi internet mobili come gli smartphone, posseduti dall’85% di under 18 . I dati sono frutto della ricerca realizzata da Save the Children sul cyber bullismo che considerato il pericolo maggiore secondo il 69% dei ragazzi under 18. Quando si viene presi di mira il 15% non si confida con nessuno. In occasione del Safer Internet Day, al via a Roma la campagna “Se mi posti ti cancello” per non sentirsi soli in rete. L’invito rivolto a tutti gli adolescenti, con un video da postare su 'Semipostiticancello.it' e una web serie .

"La rete e' un amplificatore straordinario della realt - ha spiegato Vincenzo Spadafora, Autorit Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza durante la presentazione della campagna - una lente d'ingrandimento di umane virt e debolezze. Occorre vigilare sugli eccessi e sui pericoli, investire nella scuola, nella cultura, aiutare i genitori e gli operatori sociali. Ma pi di ogni altra cosa necessario accrescere la consapevolezza dei ragazzi, tra spirito critico e condivisione di valori, rafforzando le occasioni di dialogo e l’ascolto.”

L’obiettivo stimolare adolescenti e pre-adolescenti (11-16 anni il “target” della campagna) a dare voce a quella parte sempre pi ampia del loro quotidiano che si svolge "online", perch in situazioni difficili, spesso la reazione quella di chiudersi: nello specifico alla domanda i tuoi coetanei come si comportano se qualcuno li "prende di mira", il 15% dei ragazzi risponde non si confida con nessuno, il 28% ne parla con i genitori, il 41% con gli amici. E chiamati a indicare le principali conseguenze di atti di cyber bullismo, il 69% dei ragazzi e delle ragazze indicano l’isolamento e la perdita della voglia di uscire e frequentare gli amici, il 62% il rifiuto ad andare a scuola, a fare sport o altro, il 53% l’insorgere della depressione, il 45% il chiudersi nel silenzio e il rifiuto a confidarsi. (segue)

(Red/Col/Adnkronos)