Livorno: nuove minacce al sindaco Cosimi, riassegnata la scorta
Livorno: nuove minacce al sindaco Cosimi, riassegnata la scorta
La Digos indaga su un messaggio minatorio

Livorno, 11 feb. - (Adnkronos) - Nuove minacce di morte per il sindaco di Livorno, Alessandro Cosimi, presidente dell'Anci Toscana, a cui e' stata riassegnata la scorta. Dopo la busta con il proiettile, le minacce di morte via radio e varie contestazioni verbali e scritte, sono arrivate altre pesantissime minacce, come ha riferito oggi il quotidiano ''Il Tirreno''.

Sotto al tergicristallo di un’auto in uso alla sua famiglia, e' spuntata una lettera con forti contestazioni alla politica del sindaco, accompagnata da un cartoncino con l’immagine di un disabile, di quelli che consentono di parcheggiare nei posti riservati, abbinato a una sua foto. Un messaggio che lascia poco spazio alla fantasia e che, secondo gli investigatori, si presta a un’interpretazione preoccupante.

Questo e altri episodi, considerati minori, hanno spinto il questore Marcello Cardona a disporre di nuovo la scorta per il sindaco: attiva da venerd scorso, stata ratificata ieri pomeriggio dal comitato tecnico per l’ordine e la sicurezza pubblica. Della protezione del primo cittadino si occuperanno agenti non solo di polizia, ma anche dei carabinieri e della guardia di finanza. E intanto la Digos indaga sul caso: per il momento difficile ipotizzare chi ci sia dietro alle minacce: si spazia dal mitomane a una persona che potrebbe avere rancori pi specifici. Il ritrovamento del tagliando avvenuto nei giorni scorsi: l’automobile di famiglia era in sosta sotto casa del sindaco.

(Red/Ct/Adnkronos)