Maltempo: Bugli, in Toscana solo per somme urgenze servono 23,5 mln (3)
Maltempo: Bugli, in Toscana solo per somme urgenze servono 23,5 mln (3)

(Adnkronos) - Il 30, 31 gennaio e il primo di febbraio, una nuova perturbazione ha imposto un aggiornamento delle stime e dei territori coinvolti. I bacini idrografici dei fiumi Cecina, Cornia e Albegna sono stati particolarmente colpiti anche se i fenomeni hanno interessato “tutto il territorio regionale”.

“I cumulati di pioggia – ha affermato Bugli – hanno superato i 200mm nella sola giornata del 30 gennaio interessando per la maggior parte la Garfagnana e la porzione di alimentazione dell’Ombrone Pistoiese”. Le precipitazioni abbondanti hanno comunque coinvolto anche il bacino del Cornia, “con punte di 140mm e valori medi intorno ai 110mm nei bacini del Cecina e dell’Albegna”. Nel bacino dell’Arno sono state registrate piogge medie di circa 80mm con punte di 180.

I tre giorni di pioggia a cavallo tra la fine di gennaio e il primo giorno di febbraio hanno innescato “ulteriori, rilevanti frane”. Tra queste quella di Panicaglia a Borgo San Lorenzo e il crollo delle mura medievali di Volterra. I fenomeni alluvionali hanno determinato rotture arginali come quella del fiume Era nel Comune di Ponsacco, e allagamenti vari nel Comune di Montopoli val d’Arno e Saline di Volterra. (segue)

(Red/Ct/Adnkronos)