Maltempo: Coldiretti, tregua in Lombardia ma idrovore in azione nel mantovano
Maltempo: Coldiretti, tregua in Lombardia ma idrovore in azione nel mantovano

Milano, 11 feb. (Adnkronos) - Il maltempo concede una tregua, ma i campi sono ancora fradici e -spiega la Coldiretti Lombardia- impossibile entrare con i trattori per qualsiasi tipo di lavorazione. A Mantova i consorzi di bonifica stanno facendo i conti con le piogge dei giorni scorsi, con le pompe idrovore a pieno regime per togliere almeno parte dell’acqua caduta.

"Siamo in una fase di grande criticit -commenta Ada Giorgi, presidente del Consorzio di bonifica Terre dei Gonzaga- perch le idrovore stanno pompando acqua ininterrottamente da 10 giorni. Se non l’avessimo fatto, tutto il territorio del basso mantovano sarebbe sotto di due metri di acqua. Con circa 30 centimetri di precipitazioni da inizio anno e in queste situazioni, la bonifica si rivelata fondamentale non solo per l’agricoltura ma anche per i centri abitati. L’acqua se non gestita, in zone di pianura come le nostre, non va via da sola".

Guglielmo Belletti, presidente del Consorzio di bonifica Navarolo, sottolinea che "tutte le pompe sono in funzione e lavorano giorno e notte perch il livello dei fiumi alto. Il dislivello tra il fiume Oglio e il terreno, circa 4,5 metri, ci obbliga a usare l’impianto di San Matteo delle Chiaviche, uno dei pi importanti della regione per pompare l’acqua dai canali al fiume. Il fiume non riesce a defluire e siamo costretti a pompare acqua, con un costo energetico elevato perch tutta la zona bassa rispetto ai livelli del fiume. I canali della nostra rete in estate servono per irrigare e in inverno per far scolare le acque".

(Red/Col/Adnkronos)