'Ndrangheta: Grassi (Sco), nuove alleanze tra cosche e famiglie New York
'Ndrangheta: Grassi (Sco), nuove alleanze tra cosche e famiglie New York
Sinergia Polizia-Fbi, smantellato 'ponte' della droga tra Calabria e Usa

New York, 11 feb. (Adnkronos) - L'hanno chiamata 'Operazione New Bridge'. Un nome che gli investigatori dello Sco, il Servizio centrale operativo della Polizia di Stato e della Squadra Mobile di Reggio Calabria hanno volutamente dato al blitz antimafia fatto scattare questa mattina tra Italia e Usa, per sottolineare la novita' di quest'inchiesta rispetto alla 'Old Brigde', il blitz condotto nel 2008 contro Cosa nostra, che vide la collaborazione tra il Dipartimento della Pubblica Sicurezza e il Federal Bureau of Investigation, e svelo' le connessioni nel traffico di droga tra le famiglie mafiose siciliane e quelle d'oltreoceano.

Sei anni dopo, gli investigatori hanno smantellato un vero e proprio 'ponte' della droga tra la Calabria e New York, gestito dalla 'ndrangheta e da Cosa Nostra, con il passaggio di stupefacenti dal Sud America all'Italia e poi negli Stati Uniti. Come spiega all'Adnkronos Andrea Grassi, primo dirigente del Servizio centrale operativo (Sco) della Polizia di Stato, raggiunto telefonicamente a New York, dove ha partecipato al blitz insieme ad altri investigatori dello Sco e di Reggio Calabria.

''Mentre nell'operazione 'Old Bridge' si evidenziavano gli antichi rapporti di alleanza tra Cosa nostra di Palermo e Cosa nostra di New York -dice Grassi- la 'New Bridge' dimostra ora le nuove alleanze strette tra la 'ndrangheta della jonica-reggina e le storiche famiglie mafiose di New York, come la famiglia Gambino''. Proprio sul tema delle proiezioni della 'ndrangheta all'estero, infatti, si fonda l'odierna operazione antimafia della Polizia. (segue)

(Red/Zn/Adnkronos)