Perugia: magnete su contatore, ruba 75mila euro corrente
Perugia: magnete su contatore, ruba 75mila euro corrente

Perugia, 11 feb. (Adnkronos) - Aveva posizionato un magnete sul contatore dell'Enel e per questo sarebbe riuscito a risparmiare 75 mila euro di consumi. Quando poi i tecnici dell'Enel lo hanno scoperto, l'uomo li ha anche aggrediti, non contento ha minacciato di morte i carabinieri che poi lo hanno arrestato. Il fatto successo ieri a Gubbio: dalla sede centrale dell'Enel di Perugia si accorgono che i consumi di energia elettrica non sono reali e, per la verifica sul posto, delegano due tecnici ad accertare l'eventuale malfunzionamento del contatore.

Quando i tecnici arrivano nell'esercizio commerciale di un 49enne eugubino . una reazione incontrollata, li ha aggrediti colpendoli a pugni tanto che immediatamente sono intervenuti i carabinieri di Gubbio per riportare la situazione alla calma. Calma che per durata solo pochi istanti. Mentre i due operai perugini, un 30enne e un 57enne, sono andati in ospedale per farsi curare, i militari intervenuti sul posto hanno tentato invano di convincere l'aggressore a seguirlo in caserma.

Dopo una lunga discussione - scritto in una nota dei carabinieri -, durante la quale, tra l'altro, non era in grado di spiegare con motivazioni convincenti il perch del magnete sul contatore, si ostinato a non voler seguire i militari in caserma, nei confronti dei quali ha opposto una prolungata resistenza, anche minacciandoli di morte.

(Fmr/Col/Adnkronos)