Scuola: Corsi recupero, 50% studenti a secco e 11% dovranno pagarli
Scuola: Corsi recupero, 50% studenti a secco e 11% dovranno pagarli
indagine Skuola.net, dato piu' che raddoppiato rispetto a scorso anno

Roma, 11 feb. (Adnkronos) - Niente corsi di recupero a scuola per 1 studente su 2: questa infatti la percentuale di coloro che quest’anno affermano di non poter alzare i voti in pagella grazie alle lezioni extra tenute dagli insegnanti dell'istituto. Per la restante met degli intervistati i corsi ci saranno anche se non sempre gratis: l’11% di loro dovranno pagare. quanto emerso da un’indagine del portale specializzato Skuola.net su un campione di 2250 studenti tra i 14 e i 19 anni.

Tempo di scrutini e di pagelle e i corsi di recupero continuano ad essere assenti dai banchi di scuola. Se un anno fa il 25% degli studenti raccontava a Skuola.net di non avere i corsi all’interno del suo istituto, quest’anno a farlo il doppio di loro, il 50%. Senza contare che la restante met si divide tra chi afferma di averli perfettamente attivi per tutte le materie, appena il 15%, e chi soltanto per alcune, il 35,5%. Ma se per molti ragazzi i corsi sono assenti, per qualcuno potrebbero addirittura essere un lusso.

Infatti, rispetto al 2013, quest’anno gli studenti hanno fatto presente una novit. Qualcuno di loro, circa l’11% fra quelli che hanno disponibili i corsi di recupero a scuola, ha denunciato che per questo servizio dovr corrispondere un contributo alla scuola. Insomma, l’ormai noto liceo Fermi di Cosenza dove la preside, Michelina Bilotta, ha proposto di attivare su pagamento le ripetizioni per studenti, non sembra essere l’unico caso in cui una scuola decide di far fronte ai alla mancanza di fondi chiedendo soldi alle famiglie. (segue)

(Red/Ct/Adnkronos)