Tumori: leucemia, 'farmaco-spazzino' riduce i danni da chemioterapia (2)
Tumori: leucemia, 'farmaco-spazzino' riduce i danni da chemioterapia (2)

(Adnkronos) - Prevenire la lisi, che pu provocare insufficienza renale in circa il 30% dei casi e nel 5% dei pazienti essere addirittura mortale, potrebbe presto diventare pi semplice con febuxostat, un farmaco gi ampiamente usato per ridurre l’acido urico nei malati di gotta: febuxostat, sicuro e ben tollerato, fin dal primo giorno di trattamento si comporta come uno ''spazzino'' diminuendo di circa il 30% i livelli di acido urico nel sangue rispetto all'allopurinolo, il farmaco impiegato ormai da trent'anni.

Tutto cio' e' stato dimostrato dai dati preliminari dello studio ''Florence'', che come hanno ricordato Maggi e Capriati, e' stata la piu' ampia sperimentazione clinica internazionale mai condotta in questo ambito. La ricerca, iniziata nel 2012, ha coinvolto circa 350 pazienti adulti dei reparti onco-ematologici di 79 centri distribuiti in 12 Paesi (Italia, Germania, Spagna, Spagna, Russia, Croazia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Serbia, Ucraina, Ungheria e Brasile).

L'Italia ha avuto il coordinamento internazionale della sperimentazione (per la quale pazienti a rischio medio o elevato di lisi tumorale sono stati suddivisi casualmente in due gruppi, uno trattato con febuxostat e l'altro con allopurinolo). (segue)

(Red/Col/Adnkronos)