Tumori: leucemia, 'farmaco-spazzino' riduce i danni da chemioterapia (4)
Tumori: leucemia, 'farmaco-spazzino' riduce i danni da chemioterapia (4)

(Adnkronos) - ''Queste neoplasie sono anche quelle che rispondono meglio ai chemioterapici, che agiscono proprio sulla replicazione delle cellule tumorali - ha spiegato Spina - Perci paradossalmente pi efficace la cura, pi sale il pericolo della sindrome, che pu essere grave al punto di mettere in pericolo la vita del paziente: scongiurare lo sviluppo della sindrome preserva perci le possibilit di guarigione''.

''La prevenzione si fa mantenendo ben idratato il paziente e assicurandosi che il sangue non acidifichi troppo, perch questo riduce la probabilit che l’acido urico precipiti a livello dei reni provocando un'insufficienza d'organo, e somministrando farmaci che diminuiscano le concentrazioni di questo. A oggi lo standard allopurinolo, che tuttavia ha efficacia e tollerabilit pi limitate; l'alternativa un farmaco biologico da somministrare per via endovenosa, pi costoso ed in alcuni paesi anche non disponibile. Feboxustat potrebbe perci essere un'ottima opzione: si assume per bocca con una sola dose giornaliera, ben tollerato e pi efficace di allopurinolo, ed infine non molto costoso, fattore da non sottovalutare per il nostro sistema sanitario nazionale'', ha concluso Spina.

(Red/Col/Adnkronos)