Turismo: Gelli (Pd), campagna 'Divina Toscana' rischia pubblicita' ingannevole
Turismo: Gelli (Pd), campagna 'Divina Toscana' rischia pubblicita' ingannevole
''Autore del pasticcio si assuma responsabilita'''

Firenze, 11 feb. - (Adnkronos) - ''La nuova campagna 'Divina Toscana' a rischio pubblicit ingannevole. Dare un’immagine taroccata delle nostre bellezze potrebbe portare i turisti a denunciare la Regione all’Autorit garante della concorrenza e del mercato. Chi autore di questo pasticcio, si assuma la sua responsabilit''. E’ quanto dichiara il deputato del Partito democratico Federico Gelli.

“Che succeder quanto i turisti - spiega Gelli - arriveranno alla splendida spiaggia della Feniglia e si accorgeranno che il faraglione ritratto nella campagna non esiste? Ci sono i profili per una denuncia. Chi si aspetta una spiaggia a met tra sabbia e scogli rimarr inevitabilmente deluso. Per non parlare delle altre immagini modificate. Un territorio come quello toscano, che pu contare su paesaggi di eccellenza dal mare alla montagna, dalla collina ai laghi, di certo non ha bisogno di taroccamenti per apparire bello e accattivante”.

“Non basta dire che le foto non piacciono – aggiunge Gelli – opportuno che la Regione valuti se non sia il caso di ritirare la campagna per evitare danni ulteriori al sistema turistico toscano”.

(Red/Ct/Adnkronos)