Alimenti: Assolatte, continua migrazione formaggi italiani in Svizzera
Alimenti: Assolatte, continua migrazione formaggi italiani in Svizzera
mozzarella, ricotta e formaggi freschi al top, quinta destinazione mondiale

Roma, 11 feb. (Adnkronos) - Gli svizzeri comprano molti formaggi italiani tanto che il paese elvetico risulta essere la quinta destinazione a livello mondiale di questi prodotti. Nei primi 10 mesi del 2013 sono state esportate infatti 15.570 tonnellate per un valore 94,6 milioni di euro segnando un +4% rispetto al periodo gennaio/ottobre 2012. A rilevarlo Assolatte, l'associazione delle imprese italiane che operano nel comparto lattiero caseario.

Tra i formaggi preferiti dagli elvetici troviamo, al primo posto con 7.235 tonnellate, mozzarella, ricotta e altri formaggi freschi. Seguono Grana Padano e Parmigiano Reggiano (4.642 tonnellate) e Gorgonzola (661 tonnellate). La Svizzera anche il quinto "cliente" dell'Unione Europea di prodotti lattiero caseari, vale 325 milioni di euro l'import lattiero caseario nel 2012. Con un consumo procapite di formaggi pari 21,1 kg, la Svizzera soprattutto il primo paese per consumo procapite di formaggi italiani.

Anche l'Italia buona "cliente" della Svizzera. Sempre nei primi 10 mesi del 2013 l'Italia ha importato 10.257 tonnellate di formaggi svizzeri, per un controvalore di 53,3 milioni di euro. Nel paniere c' soprattutto Emmentaler (6.800 tonnellate pari al 66% delle importazioni italiane di formaggi svizzeri) cui seguono i fusi, i freschi, Gruyre e Sbrinz. (segue)

(Red/Col/Adnkronos)