Pensioni: Geroldi, esodati problema presente in quasi tutti paesi europei
Pensioni: Geroldi, esodati problema presente in quasi tutti paesi europei
L'esperto, da noi cambiamenti previdenziali repentini

Bruxelles, 11 feb. (Adnkronos/Labitalia) - "Gli esodati sono un problema strutturale delle riforme pensionistiche che esiste nella maggioranza dei Paesi europei. Per questo anche a Bruxelles si cerca di trovare vie comuni per risolverlo". A dirlo a Labitalia Gianni Geroldi, ordinario di Scienza delle finanze alla facolt di Economia di Parma, e docente alla Scuola superiore di economia e delle finanze di Roma, oggi a Bruxelles per una riunione con esperti di politiche previdenziali di 28 Paesi europei.

"Con le riforme previdenziali che hanno interessato un po' tutta l'Europa e con il progressivo innalzamento dell'et pensionabile e la creazione di 'gradini' nell'uscita dal lavoro -spiega Geroldi- almeno 27 dei 28 Paesi europei hanno lo stesso tipo di problemi che abbiamo noi".

In pi, da noi i cambiamenti che hanno interessato l'et del riposo dal lavoro sono stati piuttosto repentini. "Basti pensare -ricorda Geroldi che ha lavorato come consulente di vari ministri del Lavoro- che nel 1993-1994 alla vigilia della Riforma Dini si parlava di pensionamenti per un'et anagrafica di poco pi di 50 anni. E ora solo dopo 20 anni si parla di come spostare il punto del congedo pensionistico tra i 60 e i 70". (segue)

(Lab/Ct/Adnkronos)