Sulcis: Regione Sardegna stanzia 124 mln per 10 opere strategiche
Sulcis: Regione Sardegna stanzia 124 mln per 10 opere strategiche

Cagliari, 11 feb. - (Adnkronos) - La Giunta regionale della Sardegna ha approvato l'attuazione degli interventi di competenza dell'assessorato dei Lavori pubblici nell'ambito del Piano straordinario per il Sulcis. Complessivamente si tratta di 10 opere per un importo di 124 milioni di euro. I progetti prevedono, da un lato, il potenziamento delle infrastrutture viarie con particolare riferimento alla dorsale Carbonia-San Giovanni Suergiu-Giba, dall'altro, il riassetto e la valorizzazione del sistema portuale del Sulcis-Iglesiente in relazione agli approdi maggiori e minori. Sar realizzata anche l'interconnessione con i sistemi idrici Tirso-Flumendosa.

Specificamente gli interventi riguardano la riqualificazione dei porti di Sant'Antioco, Carloforte e Calasetta per i quali sono stati stanziati rispettivamente, 9 milioni di euro, 4 milioni e 6 milioni, soggetto attuatore l'assessorato dei Lavori pubblici, nonch l'elaborazione di un piano economico e finanziario per approfondire le potenzialit di sviluppo del sistema portuale, l'adeguamento della strada di collegamento tra San Giovanni Suergiu e Giba (SS. 195) e la messa in sicurezza della Giba-Nuxis (SS. 293) per complessivi 27 milioni, che vede come soggetto attuatore Anas. Poi la realizzazione del nuovo collegamento terrestre dell'istmo con Sant'Antioco pi gli studi di prefattibilit ambientale, indagini preliminari e progettazione, importo 15 milioni, soggetti attuatori Anas e assessorato dei Lavori pubblici, l'adeguamento della strada provinciale 77 alla categoria C1, importo 3 milioni di euro, soggetto attuatore Comune di San Giovanni Suergiu e - lo studio di fattibilit, la progettazione preliminare, definitiva, esecutiva e la realizzazione dell'interconnessione dei sistemi idrici collegamento Tirso-Flumendosa 4 lotto, collegamento Sulcis-Iglesiente, per un importo di 60 milioni, che vede come soggetto attuatore l'Enas.

"Stiamo definendo un importante progetto con l'indicazione dei soggetti attuatori per fronteggiare la crisi e favorire il rilancio dell'economia dopo una attenta concertazione con il territorio", ha detto il presidente Cappellacci.

(Coe/Ct/Adnkronos)