Toscana: Filca, possibili 40mila posti lavoro in edilizia e indotto
Toscana: Filca, possibili 40mila posti lavoro in edilizia e indotto

Firenze, 11 feb. (Adnkronos/Labitalia) - "In Toscana si possono creare da subito 10.000 posti di lavoro nell’edilizia e attivarne almeno altri 30 mila nell’indotto. Basta iniziare a fare quello che la politica promette dopo ogni disastro e ogni pericolo scampato: mettere in sicurezza il territorio e gli edifici". A dirlo Ottavio De Luca, segretario regionale della Filca toscana, il sindacato dei lavoratori edili della Cisl.

"Non sono numeri sparati a caso -sottolinea De Luca- ma stime pi che realistiche su un settore, quello edile, che da sempre ha una funzione anticiclica: il pi veloce da rimettere in moto ed capace di generare ricadute economiche e occupazionali importanti in molteplici settori fornitori di materiali e macchinari, dall’acciaio alla meccanica, dal legno ai materiali da costruzione, dagli infissi all’arredamento".

"In Italia -dice il segretario Filca- viviamo in un territorio fragile e continuiamo a far finta di niente. Anche in Toscana sempre pi spesso siamo chiamati a fare i conti con il rischio idrogeologico, con alluvioni, frane, crolli e le cronache di questi giorni e di queste ore ce lo ricordano drammaticamente. E poi la nostra regione una terra a rischio sismico, come sanno bene gli abitanti della Garfagnana tormentati da mesi e mesi di scosse. La maggior parte degli edifici, quelli precedenti al 1980, non sono antisismici, compresi edifici pubblici e scuole. E poi c’ tutta l’edilizia privata". (segue)

(Lab/Col/Adnkronos)