Trasporti: Consiglio di Stato blocca vendita Siremar
Trasporti: Consiglio di Stato blocca vendita Siremar
Tutto da rifare per la vendita della compagnia di navigazione

Palermo, 11 feb. - (Adnkronos) - Tutto da rifare per la vendita della compagnia di navigazione Siremar. Il Consiglio di Stato ha bloccato la vendita del colosso delle navi. Una storia infinita che dura ormai da anni con ricorsi al Tar e senetenze del Consiglio di Stato e strascichi polemici. Era del luglio del 2012 la sentenza del Consiglio di Stato che aveva accolto, con ordinanza motivata, la richiesta formaulata dalla Compagnia delle Isole di sospendere l'efficiacia della sentenza con cui il Tar Lazio aveva annullato i provvedimenti autorizzativi della cessione dell'Azienda di trasporti marittimi Siremar alla stessa Compagnia delle Isole. Quindi la Siremar sarebbe dovuta andare alla Compagnia delle Isole, la societ partecipata dalla Regione siciliana e controllata dalla Mediterranea Holding dell’armatore napoletano Salvatore Lauro. In particolare, il tribunale aveva accolto il ricorso presentato dai concorrenti della Societ Navigazione Siciliana (Ustica Lines e Caronte&Tourist) contro la proposta di acquisto di Siremar da parte di Compagnia delle Isole, sostenendo la presenza di un 'illecito aiuto di Stato'. Il Consiglio di Stato aveva sospeso il provvedimento impugnato, ridando cos valore al contratto di cessione stipulato. Adesso la nuova sentenza del Consiglio di Stato.

Il Ministero dello sviluppo economico, Mediterranea Holding di Navigazione e Compagnie delle Isole avevano impugnato la sentenza del Tribunale amministrativo regionale del Lazio che aveva accolto in parte il ricorso proposto dalla Societ Navigazione Siciliana contro gli atti della procedura di vendita dell'amministrazione straordinaria della Siremar.

Nel mirino del ricorso una controgaranzia fidejussoria prestata dalla Regione siciliana a Unicredit, a sua volta garante di Compagnia delle Isole, e ritenuta illegittimo aiuto di Stato. Gli appellanti hanno censurato la sentenza impugnata "nella parte in cui ha ritenuto inficiato il procedimento selettivo delle offerte di acquisto del ramo di azienda Siremar in ragione della presenza, nella documentazione inerente l'offerta della Compagnia delle Isole s.p.a., di una 'controgaranzia' prestata dalla Regione Sicilia in favore di Unicredit, a sua volta garante verso l’amministrazione straordinaria di Siremar del pagamento, da parte della predetta societ, del prezzo differito oggetto di offerta", come si legge nella sentenza del Consiglio di Stato. (segue)

(Ter/Ct/Adnkronos)