Unicredit: Vita, puo' essere facilitatore processo crescita europeo
Unicredit: Vita, puo' essere facilitatore processo crescita europeo

Milano, 11 feb. - (Adnkronos) - "Unicredit vuole e pu essere un facilitatore del processo di crescita europeo". Ne convinto il presidente del Gruppo, Giuseppe Vita, che oggi in occasione della inaugurazione della Unicredit Tower, si detto "certo che la nostra responsabilit oggi che la via dell'Europa sia in grado di garantire un futuro per tutti". "Siamo condannati al successo, nel senso che -ha chiarito- non possiamo sbagliare e Unicredit non far mancare il suo contributo".

Per Vita "non esiste un'alternativa all'Europa. Nel 2050 nel mondo ci saranno 9 miliardi di abitanti e tutte le popolazioni europee insieme saranno soltanto il 7%. Nessuna delle nazioni in Europa avr piu' dell'1% della popolazione mondiale". Il presidente di Unicredit ha anche citato una fase dell'ex premier Romano Prodi, presente in sala: "Prodi ha detto che nonostante tutto la piu' grande entit economica l'Europa. Ma io aggiungo che lo puo' essere ancora per poco". Del grattacielo, poi, il presidente ha voluto sottolineare come l'avere spostato al suo interno tutti gli uffici e le divisioni della banca rappresenta "un passo chiaro nella direzione della sostenibilit ambientale".

Vita ha voluto anche ricordare che al momento della sua nomina si trovato di fronte il dossier del grattacielo. "Mi chiesi allora se era giusto in un momento di difficolt dotarsi di una sede cosi' bella soprattutto quando la banca si vedeva costretta talvolta a negare mutui o a vedere aziende fallire. Mi sono convinto che la decisione assunta era giusta: l'edificio non di nostra propriet ma del fondo Ines e ci consentir di risparmiare 25 milioni di affitto l'anno, oltre a una riduzione del 40% delle emissioni di anidride carbonica".

(Red/Col/Adnkronos)