Siria: dilagano radio libere, voce opposizione combattuta da regime (3)
Siria: dilagano radio libere, voce opposizione combattuta da regime (3)

(Adnkronos/Aki) - "La gente ci chiede sempre a quale brigata apparteniamo. Quando rispondiamo che siamo indipendenti resta sorpresa e ci guarda con sospetto", aggiunge Adna Hadad, direttore ad Aleppo di Radio Hara. "Vogliamo rovesciare il regime, ma quando i ribelli sbagliano lo diciamo", sottolinea Alisar Hasan di Sout Raya.

Il loro e' un lavoro scomodo. Diversi 'radio-attivisti' sono stati uccisi dalle forze governative o rapiti dai gruppi estremisti. I pericoli sono tali che spesso il contenuto delle trasmissioni viene registrato in Turchia. Nei palinsesti non c'e' solo politica, medicina, cultura, ma anche notizie di carattere pratico come consigli sulla manutenzione di una macchina o su come evitare checkpoint dell'esercito.

"Quando i siriani ascoltano musica o programmi di intrattenimento non deve trattarsi necessariamente di rivoluzione - conclude Sukar - Noi proviamo a ricordare ai cittadini il loro lato umano, come vivere una vita e non essere solo una macchina di morte".

(Spi/Ct/Adnkronos)