Usa-Francia: Obama-Hollande, continueremo a combattere per i diritti
Usa-Francia: Obama-Hollande, continueremo a combattere per i diritti
i due presidenti a monticello, sede della residenza di jefferson

Washington, 11 feb. - (Adnkronos) - Francia e Stati Uniti, alleate ai tempi di Jefferson e Lafayette, alleate oggi e alleate per sempre. E’ il messaggio lanciato dal presidente Barak Obama e sottoscritto dal suo ospite d’onore, il presidente della Repubblica francese Francois Hollande, a conclusione della visita a Monticello, sede della villa in stile palladiano fatta costruire dal terzo Presidente Usa, Thomas Jefferson, il piu’ filofrancese dei politici americani del tempo. Una dimora storica che “ci ricorda - sottolinea Obama - che continueremo a combattere insieme, in difesa dei diritti di tutti i popoli, un fronte su cui i nostri Paesi, Francia e Stati Uniti, si sono da sempre impegnati”.

“Liberta’, dignita’ umana e diritti sono valori per i quali Stati Uniti e Francia continuano a combattere nel mondo”, ha ribadito il capo di Stati francese evidenziando come quei legami stretti sin dai tempi della Rivoluzione abbiano dimostrato di saper resistere al tempo: “Eravamo paesi amici ai tempi di Jefferson e Lafayette, rimarremo amici per sempre”, ha concluso Hollande.

Dopo la cena di ieri sera, all’ambasciata Francese di Washington, con la direttrice del Fmi Christine Lagarde e il presidente della Banca Mondiale, Jim Yonk Kim, questa mattina Obama e la First Lady daranno il benvenuto a Hollande alla Casa Bianca, con una cerimonia ufficiale cui presenziera’ anche il vicepresidente Joe Biden. Successivamente e’ previsto un primo incontro bilaterale nello Studio Ovale seguito da una bilaterale “allargata” alle delegazioni dei due Paesi. Dopo la conferenza stampa congiunta, a fine mattinata, e la colazione al Dipartimento di Stato Usa, con il capo della diplomazia americana, John Kerry, e Biden, Hollande incontrera’ anche il segretario alla Difesa Usa, Chuk Hagel.

(Sub/Zn/Adnkronos)