Governo: cresce ipotesi Renzi premier, diplomazie al lavoro su Letta
Governo: cresce ipotesi Renzi premier, diplomazie al lavoro su Letta
renziani, Enrico vuole fare il Prodi - sblocco impasse puo' passare per Sc o Ncd

Roma, 11 feb. (Adnkronos) - In Transatlantico a Montecitorio l'approdo di Matteo Renzi a palazzo Chigi viene dato per cosa fatta. I rumors si susseguono. "Il treno partito e non si pu fermare. Ora resta da convincere Enrico...", dice un dirigente dem. Gi, 'convincere' Letta. Al momento le diplomazie, si spiega, sono al lavoro per concordare una 'exit strategy'. Ma la situazione sarebbe ancora in alto mare. Da pi parti atteso un contatto diretto tra Renzi e Letta per sbrogliare la matassa. Un incontro o una telefonata tra stasera e domani.

Da parte sua, il premier continua a mostrarsi determinato a non cedere. "Enrico vuole fare il Prodi. Vuole farsi sfiduciare", osserva un deputato renziano. Il lavorio in corso in queste ore mirato proprio ad evitare una precipitazione di questo tipo. Alcuni nel Pd minacciano di arrivare persino a una sfiducia a Letta nella Direzione di gioved. Una minaccia, appunto. Un esito di questo tipo, infatti, non sarebbe un buon viatico per l'avvio del possibile Renzi I.

Per questo si stanno vagliano altre strade. E si guarda in particolare alle mosse di Scelta Civica e Ncd. E' di l che potrebbe arrivare l'avviso definitivo, un pronunciamento che costringerebbe Letta a salire al Colle. Domani all'ora di pranzo Angelino Alfano riunisce il gruppo di Ncd. Anche Scelta Civica dovrebbe pronunciarsi, ha annunciato il segretario Stefania Giannini. Il capogruppo Andrea Romano, per, si gi spinto avanti: "Enrico Letta uomo di grande esperienza e sensibilit istituzionale. Sono sicuro che lui per primo comprenda l’esigenza di voltare pagina davvero, aprendo una nuova fase della storia politica di questo paese e arrivando rapidamente ad un nuovo governo che sia guidato anche da un’altra personalit".

(Red/Ct/Adnkronos)