Immigrati: Kyenge, cittadinanza percorso emotivo, non solo burocratico
Immigrati: Kyenge, cittadinanza percorso emotivo, non solo burocratico

Roma, 11 feb. (Adnkronos) -"Prendere la cittadinanza molte volte pu essere visto solo come un passaggio burocratico. Invece chi ha deciso di cambiare cittadinanza ha dovuto fare un percorso e un lavoro emotivo e spirituale, perch quando si decide di appartenere a un Paese bisogna impegnarsi in tutto e per tutto per il Paese che si scelto". Lo afferma il ministro per l'Integrazione Cecile Kyenge, nel suo intervento all'inaugurazione della mostra fotografica "Rhome - Sguardi e memorie migranti", presso il Museo di Roma.

La mostra, curata da Claudia Pecoraro e realizzata dal Museo di Roma con il Cnr, l'associazione " arrivato Godot" e Officine fotografiche Roma, espone i ritratti di 34 immigrati, di diverse nazionalit e arrivati in Italia in anni diversi, e gli scatti dei luoghi di Roma che ciascuno ha riconosciuto come pi significativi nella propria vicenda umana.

(Red/Ct/Adnkronos)