Usa-Cina: blogger cinesi a Kerry, fate piu' pressioni per liberta' espressione
Usa-Cina: blogger cinesi a Kerry, fate piu' pressioni per liberta' espressione

Pechino, 15 feb. - (Adnkronos/Washington Post) - Gli Stati Uniti devono fare maggiori pressioni sulla Cina per ridurre le crescenti restrizioni imposte alla libert di espressione e l'uso di Internet, aiutando la distruzione della cosiddetta Great Firewall, il sistema di censura online che vige in Cina. E' quanto hanno chiesto a John Kerry quattro importanti blogger cinesi che il segretario di Stato americano ha incontrato oggi prima di concludere la sua visita di due giorni a Pechino.

Durante l'incontro Zhang Jialong, giornalista e blogger, ha affermato che le compagnie americane del settore sono complici nel mantenimento della censura su Internet in Cina, ed ha chiesto al segretario di Stato di fare di pi per i dissidenti in prigione solo per aver espresso le proprie opinioni. Nonostante l'incontro fosse stato organizzato per mostrare il sostegno degli americani alla libert di espressione in Cina, le domande e gli appelli dei blogger hanno spinto sulla difensiva Kerry che ha assicurato di aver ribadito nei suoi colloqui con i leader cinesi la necessit di aumentare la libert di stampa e su Internet.

"Ovviamente, pensiamo che l'economia cinese sar pi forte con una maggiore libert su Internet" ha detto Kerry che per ha evitato di rispondere ad una domanda riguardo ad un suo giudizio sulla politica di Pechino, rivolta dal giornalista Wang Keqin che ha sottolineato come gli intellettuali cinesi siano preoccupati dal fatto che le restrizioni siano aumentate da quando il presidente Xi Jinping arrivato al potere. (segue)

(Red/Zn/Adnkronos)