** Mondo Rai /appuntamenti e novita' ** (3)
** Mondo Rai /appuntamenti e novita' ** (3)

(Adnkronos) - Si apre con un'approfondita analisi del celebre quadro Il Quarto Stato di Pellizza da Volpedo la puntata di Cool Tour Arte in onda su Rai5 domani alle 22.20. Un percorso attraverso le tappe fondamentali che hanno portato alla realizzazione del monumentale dipinto, creato nel 1902 con la consapevole intenzione di sottolineare l’affermazione, accanto alla borghesia, del proletariato. A seguire l'incontro con l’inventore delle cancellature, Emilio Isgr, artista dell’anno per Rai Radio3, che si racconta alle telecamere di “Cool Tour Arte”. Dagli esordi - la prima cancellatura risale al 1964 – all’arte generale del segno, alla forma-libro fino alle ultime sfide. Ospite in studio della puntata Angelo Crespi, Presidente di Palazzo T a Mantova e autore del curioso libro “Ars Attack, Il bluff del contemporaneo”. Una riflessione sul senso e nonsenso dell’arte e delle sue regole dettate dal mercato.E ancora Concrete Unit #2 presso l’istituto Francese a Milano. Un progetto itinerante che promuove artisti italiani, con opere site-specific con l’intento di riflettere su tematiche legate alla cultura contemporanea. In collaborazione con lo studio Maffei, gli artisti hanno vissuto per un periodo a Istanbul, cercando di penetrare nella diversit culturale del quotidiano e da questa trarre ispirazione per realizzare opere libere dall’influenza dei giudizi della critica.Da Roma poi, nella Sala Altoviti del Museo Nazionale di Palazzo Venezia, un’esposizione tutta dedicata al pittore veneziano Carlo Saraceni. La mostra racconta la vasta produzione del pittore e sottolinea il fervore artistico legato al Veneziano attraverso importanti episodi come la decorazione ad affresco della Sala Regia al Quirinale. Icona della mostra l'opera Venere e Marte, illustrata dalla soprintendente del polo museale Daniela Porro. Il programma si conclude con il notiziario sulle mostre in scena questa settimana in Italia.

Domenica sport di domani sar presentata da Massimiliano Graziani e, a partire dalle 18, Paolo Zauli. In primo piano sport invernali, calcio, basket e pallavolo. Si comincia alle 12.25 con la presentazione della giornata sportiva. In apertura, linea a Catania per l’anticipo delle 12,30 della ventiquattresima di A, Catania-Lazio. Cronaca di Giuseppe Bisantis e Niki Pandolfini. In collegamento anche il campo di Modena, per Modena-Bari (Antonello Brughini), posticipo di B. Aggiornamenti, nel corso del pomeriggio, dalle Olimpiadi invernali di Sochi, a cura di Emilio Mancuso. Alle 14.50 Filippo Corsini conduce “Tutto il calcio minuto per minuto”. Seguiremo gli incontri del 24 turno di Serie A: Juventus-Chievo (Riccardo Cucchi), Sassuolo-Napoli (Francesco Repice), Atalanta-Parma (Emanuele Dotto), Genoa-Udinese (Tarcisio Mazzeo), Cagliari-Livorno (Giovanni Scaramuzzino). Al termine delle partite, le interviste dagli spogliatoi, la moviola e il commento di Filippo Grassia. Dopo le 18.00 “Microfono alla Lega Pro” di Luca Purificato, con risultati e classifiche di Prima e Seconda Divisione. Ospite Archimede Pitrolo, vicepresidente di Lega.Alle 18.30 Simonetta Martellini conduce “Palasport. Il basket e il volley minuto per minuto”. Seguiremo gli incontri del 4 turno di ritorno del campionato di pallacanestro: Banco di Sardegna Sassari-Vanoli Cremona (Massimo Barchiesi), Enel Brindisi-Umana Venezia (Daniele Fortuna), Sidigas Avellino-Cimberio Varese (Ettore De Lorenzo), Sutor Montegranaro-Granarolo Bologna (Pierpaolo Rivalta). Aggiornamenti da studio per i campi non collegati. In diretta anche la sesta di ritorno del massimo campionato di pallavolo, con i seguenti campi: Bre Lannutti Cuneo-Copra Elior Piacenza (Manuela Collazzo), Diatec Trentino-Casa Modena (Manuel Codignoni). Aggiornamenti da studio per i campi non collegati. Alle 20.20, presentazione del posticipo di A, Roma-Sampdoria. Collegamento con gli inviati Giulio Delfino e Umberto Avallone e intervista a due doppi ex. Dalle 20.45 la cronaca di Roma-Sampdoria e, a seguire, le interviste dagli spogliatoi e la moviola di Filippo Grassia. Quindi, Antonio Cabrini e Filippo Grassia risponderanno alle telefonate degli ascoltatori. Chiusura alle 23.30.

Rai Educational, diretta da Silvia Calandrelli, presenta Eco della Storia: "Impresa Mafia", in onda domani alle 21.15 su Rai Storia – ch. 54 del Digitale terreste e ch.23 TivSat. La mafia ha cambiato nel corso dei decenni il fulcro dei propri affari, cogliendo talvolta prima dello Stato vantaggi e svantaggi di alcuni business. La mafia che si arricchisce e che riesce, in particolare attraverso il riciclaggio dei capitali illeciti, a entrare nel mercato internazionale in anticipo e meglio di molte aziende legali, quelle che fanno crescere il Pil di un paese. Si pu battere la criminalit organizzata senza incidere a fondo nel legame del suo business, nell’economia che la nutre e che le permette di arruolare sempre nuove forze e gestire nuovi affari? A Eco della Storia Gianni Riotta, ne parla con Franco Roberti, Procuratore Nazionale Antimafia e Claudio Clemente, direttore dell’Unit di Informazione Finanziaria della Banca d’Italia.“Il riciclaggio l’essenza della criminalit organizzata – commenta il Procuratore Franco Roberti –in Italia pari al 10% del PIL, l’equivalente di 118 miliardi di euro. Le organizzazioni criminali riciclano e investono i profitti illeciti nei settori pi disparati, nel commercio, nell’edilizia, negli appalti pubblici, nel gioco d’azzardo; una parte dei proventi vengono reimmessi nel mercato illegale per nuovi acquisti, una parte viene reinvestita nell’economia reale. E in un momento di crisi economica – sottolinea – in cui gli imprenditori onesti hanno difficolt di accesso al credito, la tentazione di rivolgersi al credito mafioso piuttosto che affogare molto forte. Negli ultimi due anni le denunce per usura sono aumentate del 150% rispetto ai due anni precedenti, questo significa che una parte crescente di imprenditori oggi si rivolgono alle organizzazioni mafiose per essere finanziati”.Tra gli strumenti pi efficaci che la Banca d’Italia ha attivato per contrastare le operazioni di riciclaggio c’ l’Unit di Informazione Finanziaria chiamata a svolgere un’attivit di intelligence al termine della quale possono essere avviate le operazioni investigative sul territorio e dunque l’eventuale intervento della Magistratura.

(Red/Zn/Adnkronos)