Acqua: Cagliari, torna potabile anche nell'hinterland
Acqua: Cagliari, torna potabile anche nell'hinterland

Cagliari, 20 feb. - (Adnkronos) - Dopo Cagliari, arriva il via libera di Asl e Abbanoa per l'acqua potabile a Quartu Sant'Elena, Selargius e Quartucciu, nell'hinterland di Cagliari. Cessato allarme dunque dopo che venerd scorso i parametri dei cloriti, per l'affluenza di acqua grezza ai potabilizza tori erano stato dichiarati fuori norma. Il Servizio igiene alimenti e nutrizione dell'Asl di Cagliari ha comunicato questo pomeriggio che "l'acqua in distribuzione idonea al consumo umano". La stessa comunicazione arrivata stamattina per Maracalagonis e ieri per Cagliari, Monserrato e Su Planu mentre a Elmas i valori erano a norma gi da diversi giorni. Gli ultimi accertamenti riguardano Selargius centro e Quartucciu dove si attende il rientro nei parametri nelle prossime ore.

Gi da ieri l'Enas ha ripreso a fornire i potabilizzatori dal lago del Mulargia che garantisce una maggiore qualit di acqua grezza. All'origine della non potabilit dell'acqua distribuita nei centri del Cagliaritano nei giorni scorsi c'era proprio la sospensione dell'erogazione da quest'ultimo invaso per effettuare lavori di manutenzioni nelle paratie di un loro impianto. Come fonte alternativa l'Enas aveva preannunciato il rifornimento con acqua proveniente anche dall'invaso del Cixerri.

Per contrastare l'arrivo di acqua di qualit notevolmente scadente, era stato necessario modificare il sistema di trattamento per abbattere la carica batterica presente nell'acqua. Ci a comportato l'aumento di cloriti evitando qualsiasi rischio alla saluta dei cittadini. Le limitazioni hanno riguardato soltanto la possibilit di bere l'acqua di rubinetto e di utilizzarla come ingrediente principale di pietanze (minestre, th e caff), ma senza alcun divieto per la cattura della pasta, il lavaggio di frutta e verdura e per tutti gli usi domestici e di igiene personale.

(Coe/Ct/Adnkronos)