Animali: in Italia aumentano quelli selvatici, a rischio convivenza con uomo
Animali: in Italia aumentano quelli selvatici, a rischio convivenza con uomo
nasce la nuova rivista della Forestale 'Silvae.it'

Roma, 20 feb. (Adnkronos) - In Italia aumentano gli animali selvatici. Sono circa un milione i cinghiali presenti, a cui vanno ad aggiungersi 460 mila caprioli, 110 mila camosci alpini, 68 mila cervi, 18 mila daini e 20 mila mufloni, 16 mila stambecchi e 1500 camosci appenninici, circa 1000 lupi e 50 orsi.

"Un fenomeno determinato dallo spopolamento delle montagne. L'uomo ha abbandonato l'agricoltura di montagna e quindi si sono riaperti grandi spazi per la fauna selvatica", spiega all'Adnkronos Luigi Boitoni, docente della Sapienza di Roma che stamattina nella sede del Corpo Forestale ha tenuto un incontro su "biodiversit: convivere con i grandi carnivori, una sfida possibile". Un'occasione per presentare la nuova rivista della Forestale, 'Silvae.it'.

"La presenza sempre pi numerosa degli animali selvatici determina un problema di convivenza con l'uomo - rileva l'esperto - Ci sono elementi di conflitto pi enfatizzati e altri meno. Si fa ad esempio un gran clamore ogni volta che un lupo aggredisce un gregge ma nessuno parla dei danni causati dai cinghiali. Per ogni 50.000 euro risarciti per danni fatti dai lupi bisogna moltiplicare per dieci per quanto riguarda i danni fatti da cinghiali, ma nessuno ne parla perch una specie che interessa ai cacciatori". (segue)

(Red/Col/Adnkronos)