Basilicata: progetto Citta' della pace presentato all'Onu a Ban Ki-Moon (2)
Basilicata: progetto Citta' della pace presentato all'Onu a Ban Ki-Moon (2)

(Adnkronos) - Ban Ki-Moon ha ringraziato Betty Williams ricordando le linee guida del suo mandato: piu' diritti ai bambini e il diritto all'educazione per tutti. Ha raccontato del suo recente incontro con Malala Yousafzai, la studentessa e attivista pakistana nota per il suo impegno per l'affermazione dei diritti all'istruzione, bandita dai talebani. Durante la riunione il Premio Nobel ha formalmente chiesto al Segretario Generale una cooperazione con tutte le agenzie delle Nazioni Unite presenti in Italia. Betty Williams ha infine invitato Ban Ki-Moon a visitare la Citta' della Pace durante la sua prossima visita in Italia ed ha chiesto al Segretario Generale di poter intitolare la sede della Fondazione a Scanzano Jonico ad uno dei funzionari Onu uccisi un mese fa a Kabul in un attentato terroristico. ''Esprimo grande soddisfazione per questo incontro con il Segretario Generale Ban Ki-Moon'', ha dichiarato il presidente della Regione Marcello Pittella, in contatto con la delegazione durante la visita (presenti anche la figlia di Betty Williams e l'amministratore delegato della Citta' della Pace Enzo Cursio).

''Subito dopo il mio insediamento, si sta attuando la strategia di rilancio per questa importante iniziativa - ha aggiunto - che nei giorni scorsi ha anche ottenuto il finanziamento per i prossimi tre anni di due progetti dal parte del Ministero dell'Interno. L'attenzione dimostrata dai vertici Onu per il progetto sostenuto dalla Regione Basilicata testimonia ancora una volta il rilievo internazionale della Citta' della Pace per i Bambini in Basilicata ed evidenzia quanto puo' essere importante questa iniziativa rivolta all'accoglienza, alla tutela ed all'integrazione dei rifugiati per la nostra regione''.

(Nfr/Col/Adnkronos)