Carceri: Governo accoglie odg su cartella sanitaria informatica
Carceri: Governo accoglie odg su cartella sanitaria informatica
Presentato da d'Ambrosio Lettieri

Roma, 20 feb. (Adnkronos Salute) - Introdurre la cartella sanitaria informatizzata in carcere. E' l'obiettivo dell'ordine del giorno accolto dal Governo nell'ambito del Decreto svuotacarceri, odg presentato dal senatore Luigi d'Ambrosio Lettieri (Fi). A darne notizia lo stesso esponente azzurro, capogruppo del partito nella Commissione Igiene e Sanit del Senato.

L'indicazione contenuta nel provvedimento quella di "varare al pi presto la cartella sanitaria nazionale informatizzata, perch sia assicurata in tutti gli istituti di pena la continuit delle cure per la persona condannata, e individuare strumenti normativi ed operativi volti a migliorare il sistema sanitario negli istituti di pena al fine di garantire tempestivit negli interventi sanitari urgenti, superando gli attuali ritardi a cui soggiacciono le persone detenute qualora si verifichi la necessit di sottoporle a visite specialistiche o cure mediche in strutture sanitarie esterne agli istituti di pena, nonch azioni preventive e di profilassi relative alla salute mentale, alla prevenzione del suicidio e dell'autolesionismo, dell'Hiv e delle altre malattie trasmissibili".

"La Costituzione italiana - sottolinea d'Ambrosio Lettieri nella nota - considera la tutela della salute non semplicemente una mera concezione biofisiologica ma, soprattutto, una condizione indispensabile per il pi completo svolgimento ed integrazione della personalit. La tutela della salute un bene primario non solo dell'individuo ma anche della societ ed dunque doveroso l'intervento dello Stato volto a realizzare un'organizzazione sanitaria adeguata alle necessit dei cittadini, nella loro singolarit e come parte della collettivit. Spetta in primo luogo al legislatore attraverso la predisposizioni di mezzi e l'individuazione di strutture, assicurare il conseguimento di questi obiettivi". (segue)

(Com-Ram/Ct/Adnkronos)