Firenze: Nardella, cordoglio per motociclista morto sotto bus
Firenze: Nardella, cordoglio per motociclista morto sotto bus
''Conferma drammatica che dobbiamo insistere sulla sicurezza stradale''

Firenze, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Il drammatico incidente avvenuto questa mattina a Firenze che ha causato la morte di un giovane mio coetaneo ci fa capire che il cordoglio sentito ai familiari si deve unire ad un impegno concreto. Ancora una volta fondamentale insistere sulla sicurezza stradale e proseguire con sempre maggiore determinazione per garantire strade sicure ai cittadini e ai lavoratori''. Lo afferma il vicesindaco di Firenze Dario Nardella, appresa la notizia dell’incidente mortale avvenuto intorno nella zona di viale Giovine Italia, dove stamani alle 7 un motociclista e' finito sotto un bus. La dinamica al vaglio della polizia municipale.

“In questi anni – sottolinea nardella – il Comune di Firenze, insieme alla fondazione Guarnieri, nata dopo la tragica scomparsa di Lorenzo Guarnieri , deceduto a 18 anni in seguito a un incidente causato da un uomo drogato e ubriaco, stato protagonista attivo della battaglia nazionale per introdurre il reato di ‘omicidio stradale’ e per inasprire le pene per chi guida sotto l’effetto di alcol e droga. Parallelamente a Firenze stiamo portando avanti il progetto David per la sicurezza stradale: grazie a questo sono state rese pi sicure alcune strade ad elevata incidentalit, come via Pistoiese, e sono stati presi provvedimenti concreti per migliorare attraversamenti pedonali o l’illuminazione laddove sono stati riscontrati pi incidenti, senza dimenticare le numerose iniziative di sensibilizzazione e informazione nelle scuole”. “Su questo tema cos delicato – conclude il vicesindaco – l’impegno dell’amministrazione sar sempre massimo”.

(Red/Col/Adnkronos)