Firenze: a Stazione Smn scatta piano contro accattonaggio molesto
Firenze: a Stazione Smn scatta piano contro accattonaggio molesto

Firenze, 20 feb. - (Adnkronos) - Riparte con pi forza la sorveglianza della stazione di Santa Maria Novella per dare tranquillit ai viaggiatori e al personale ferroviario. Saranno effettuati controlli ai binari e agli ingressi, pattugliati l’atrio e la biglietteria, chiusi i sottopassi. Lo ha deciso il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica che si riunito stamani a Palazzo Medici Riccardi. Insieme al prefetto Luigi Varratta e ai vertici provinciali delle forze dell’ordine e al dirigente della Polfer Armando Nanei, erano presenti il vice sindaco Dario Nardella con la comandante della polizia municipale Antonella Manzione, e rappresentanti di Trenitalia e Rfi.

E' stato fatto il punto della situazione che era migliorata dopo i blitz disposti dalla questura, ma che negli ultimi giorni tornata ad aggravarsi. Non tanto sotto il profilo dei reati, non stato registrato infatti un aumento n di furti n scippi, quanto piuttosto il ripetersi verso i viaggiatori di comportamenti molesti, talvolta anche arroganti, ma che non sconfinano in ambito penale, da parte di un gran numero di mendicanti, in particolare di etnia rom.

''Si tratta soprattutto di un problema di vivibilit e di decoro – ha sottolineato Varratta – la stazione il primo punto di contatto con la citt, il nostro biglietto da visita. Abbiamo condiviso la necessit di fare uno sforzo maggiore perch Santa Maria Novella torni ad essere un fiore all’occhiello. Quindi proseguiranno e in maniera pressante i controlli, effettuati in sinergia tra il personale di Ferrovie, Polfer e forze di polizia con compiti precisi che saranno definiti nei prossimi giorni al tavolo tecnico del questore e messi in campo a partire da luned prossimo''. (segue)

(Red/Ct/Adnkronos)