Gay: Benedetti (Ncd), no a progetto toscano che promuove ideologia gender
Gay: Benedetti (Ncd), no a progetto toscano che promuove ideologia gender

Firenze, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Pi che singolare appare arbitrario se non, addirittura, inopportuno che la Regione Toscana, senza interpellare le associazioni di genitori legalmente riconosciute a livello ministeriale e regionale, promuova e finanzi il progetto educativo 'Omofobia, transfobia e bullismo' e poi, motu proprio, lo affidi, per la promozione nelle scuole toscane, all’Arcigay''. Lo afferma, in una nota, il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Roberto Benedetti (Ncd), che sulla questione ha presentato una interrogazione urgente alla Giunta.

''Sono profondamente convinto – continua Benedetti - dell’assoluta necessit che la scuola debba essere il primo ente promotore dei principi di uguaglianza, rispetto e tolleranza nella consapevolezza che l’articolo 30 della Costituzione affida ai genitori il diritto di scegliere il tipo di educazione da impartire ai figli''.

''Ci detto - conclude Roberto Benedetti - sento di dover condividere le perplessit sollevate pubblicamente dall’associazione 'La manif pour tout' che vede in questo progetto e nella sua gestione il forte rischio della diffusione di una visione parziale delle questioni legate alla sessualit se non addirittura il rischio della promozione dell’ideologia gender''.

(Red/Ct/Adnkronos)